Il problema dell'anno zero

 

Esiste una notazione astronomica dell'era cristiana, introdotta nel 1740 dall'astronomo Jacques Cassini (1677-1756) figlio del più noto Gian Domenico, che introduce l'anno zero e i numeri negativi per gli anni prima di Cristo.

L'anno 1AC diviene l'anno 0, il 2AC diviene l'anno -1, il 3AC diviene il -2 e così via. In pratica per gli anni dopo Cristo non vi sono differenze, per quelli avanti Cristo la notazione astronomica usa un numero negativo che è, in valore assoluto, minore di uno rispetto a quello usato dagli storici.

Per evitare confusioni è convenzione che gli anni contati astronomicamente siano indicati in modo algebrico e cioè con il meno davanti al numero e senza suffissi e gli anni contati in modo tradizionale siano scritti senza il meno ma con il suffisso AC (BC per gli anglofoni). È pertanto scorretto e ambiguo scrivere (come purtroppo capita a volte di leggere) cose come -44AC.

Perchè è stata introdotta questa notazione?

La cronologia dell'era cristiana non prevede un anno zero e passa direttamente dall'anno 1 AC all'anno 1 DC. Questa notazione pone problemi seri per i calcoli; se si deve calcolare il numero di anni passati tra due date si devono seguire regole diverse a seconda che gli anni siano entrambi prima o dopo di Cristo, o se siano invece uno prima e uno dopo Cristo.

Per calcolare quanti anni sono passati tra il 1/Gen/1AC e il 1/Gen/1DC, la regola algebrica darebbe 2, mentre è evidente che di anno ne è passato uno solo. Lo stesso per qualsiasi coppia di anni discordi.

Un esempio storico può illustrare i vantaggi della notazione astronomica:

Ottavio Cesare ottenne dal senato il titolo di Augusto il 16 Gen 27AC e morì il 19 Ago 14DC. Quanti anni è durato il governo di Augusto?

41 anni e 7 mesi? Errore! in realtà gli anni sono 40 e 7 mesi!

Usando la cronologia astronomica questi paradossi sono evitati alla radice visto che l'inizio viene datato come 16 Gen -26. E 14 -(-26) = 40 come deve essere.

Un ultimo punto a favore di questa cronologia: se fosse adottata universalmente non ci sarebbe più motivo di ambiguità e discussioni sull'inizio di secoli e millenni.

horizontal rule

testo originale © Paolo Bonavoglia

 raccolta per voi da Marcello Cristini dal sito